Geodesign. Studio cartografico, realizzazione siti internet.
 
             

Spesso nel panorama freeware si trovano ottimi programmi, sia tra le piccole utility che tra gli applicativi più complessi. Molti di essi non necessitano di installazione: si copiano in una cartella qualsiasi e possono essere cancellati quando non servono più, senza passare dal pannello di controllo. Ecco alcuni consigli, molto soggettivi, per qualche download.

Internet

  • Chrome. Da molti ormai ritenuto il più veloce browser disponibile; sembra proprio che sia così.
  • Firefox. È veloce, è sviluppato in modo indipendente, offre la possibilità di installare estensioni per molte funzioni: dalla gestione di database (SqLite manager), alla gestione di bibliografie (Zotero), fino alla possibilità di variare le proprietà di visualizzazione di siti specifici (Greasemonkey).
  • FileZilla. Ottimo programma open source per il trasferimento dei file via ftp.
  • Avast. Antivirus gratuito per uso personale, estende la protezione alle mail e alle pagine internet.
  • Privatefirewall. Le ultime versioni di windows includono un firewall, difficile da configurare. Un firewall è un programma che controlla le applicazioni e i processi che tentano di connettersi alla rete e consente solo quelle autorizzate, soprattutto se la connessione non è gestita da un router.
  • FoxMail 7. Programma di gestione della posta elettronica, gestisce sia i protocolli IMAP che POP3. Sul sito è disponibile la versione senza installazione. Qui i file per aggiungere la lingua italiana.

Scrittura. Non sempre Word è indispensabile, anzi, ecco alcune più che valide alternative:

  • LibreOffice. Suite completa opensource (programma di scrittura, foglio di calcolo, programma per le presentazioni...). Ottimo ma, come per Word, 180 MB sembrano troppi per scrivere una lettera... Disponibile anche in italiano e in versione senza installazione. Export diretto in PDF.
  • Freeoffice. Come sopra, è una versione rilasciata in libera distribuzione di un programma commerciale. Leggera e funzionale, anche in italiano. Ottimo. 60MB. Export diretto in PDF.
  • Kingsoft Office Suite Free 2013. Come sopra, ottima suite gratuita, completa di tutto quello che serve. Purtroppo solo in inglese. 40MB. Export diretto in PDF.
  • Atlantis Nova. Solo programma di scrittura. Manca di molte funzioni degli editor più avanzati (ad es. le tabelle) ma è leggerissimo e ultraveloce. Solo in inglese e soli 700 KB!
Editor di testo. Come il blocco di note di windows, ma con molte funzioni e caratteristiche in più, ad esempio l'evidenziazione di sintassi per molti linguaggi ed efficaci funzioni per la correzione dei testi:
  • Notepad2. Piccolo, leggero e funzionale. Senza installazione.
  • AkelPad. Come sopra, in più dei moduli ad hoc (plugin) possono essere installati per eseguire funzioni particolari. Senza installazione.
  • SynWrite. Forse più moderno e completo, è in grado di produrre anche file .rtf e .html

Files. Alcune funzioni importanti, come la ricerca e la compressione di file, negli ultimi Windows lasciano un po' a desiderare (diciamo così..), per fortuna ottime utility ci vengono in aiuto:

  • Everything. Indicizza il contenuto del disco, la ricerca dei file è quasi istantanea. Senza installazione.
  • Locate32. Come sopra con qualche opzione (e qualche click) in più. Senza installazione.
  • BandiZip. Per la creazione di file compressi e l'apertura di file .zip.

Grafica. I migliori programmi in questo campo sono commerciali, ma anche qui possiamo trovare alternative gratuite molto valide:

  • PhotoFiltre. Completo programma di fotoritocco, molto curato. Senza installazione.
  • PhotoScape. Programma con una moltitudine di funzioni: correzione, ritocco, cornici, disposizione di più foto su una pagina e molto altro.
  • IrfanView. Il programma più noto e uno dei primi; come all'inizio rimane piccolo e velocissimo, si è nel frattempo arricchito di funzioni, messo a punto nei minimi dettagli. Senza installazione.
  • Greefish Icon Editor. Ottimo programma per la creazione di icone per Windows.
  • InkScape. Programma per il disegno vettoriale in formato svg. Senza installazione.
  • XNView e FastStone Image Viewer. Valide alternative all'anteprima di Windows, con molte interessanti funzioni. Senza installazione.
  • PDF-XChange Viewer e Foxit Reader per la lettura dei file Pdf.
  • Bullzip PDF Printer. Per la creazione di file Pdf.

Software geografico e geologico. Anche in Italia enti e amministrazioni iniziano a rilasciare dati, in particolare la cartografia di base, con licenza aperta (dati.gov.it il portale degli OpenData italiani). È quindi possibile acquisire una base cartografica e trasferirla sul proprio tablet o smartphone per viaggi ed escursioni.

  • QuantumGis., MapWindowGis, OpenJump. Programmi che permettono di visualizzare molti formati cartografici, sia vettoriali che raster. Il primo è forse il prodotto più completo.
  • OSGeo. Portale della Open Source Geospatial Foundation, organizzaione per la diffusione di tecnologie e dati geospaziali in formato aperto.
  • GDAL/OGR. Librerie e programmi in linea di comando per il trattamento di dati raster e vettoriali.
  • FWTools. Programmi e librerie gis e webgis.
  • GoogleEarth e Marble. Planisferi con molti tematismi utili per la didattica. Marble è un po' più leggero e semplice.
  • GPlates. Sofware interattivo per la visualizzazione della tettonica a placche. In inglese.
  • Infine, tre magnifici planetari per osservare il cielo stellato: SkyCharts per stampare le proprie mappe stellari, Winstars, veloce e di uso immediato, e il più recente Stellarium, dalla grafica superba.

Sistemi operativi. Linux è ormai facile da usare, soprattutto può essere provato ed utilizzato senza nemmeno essere installato sul disco. Può essere avviato direttamente da CD, DVD e pendrive, indispensabile quindi per recuperare dati da un PC con sistema operativo danneggiato o corrotto da virus. In libera distribuzione, ne sono state create molte varianti, chiamate distribuzioni, che si differenziano per caratteristiche e interfacce utente. Qui una prima personalissima selezione tra le migliori:

  • Linux Mint. Forse la distribuzione più utilizzata, ottima per l'uso di tutti i giorni.
  • NetRunner. Propone un desktop alternativo rispetto a Mint (Kde invece di Gnome).
  • Elementary. Una distro recente, molto curata nella grafica
  • Zorin. La distribuzione che, intenzionalmente, più assomiglia a Windows.

Infine, due motori di ricerca che promettono di non tracciare le query che vengono eseguite dagli utenti. Veloci e funzionali:

contatore di accessi